Perchè Giancarlo Siani

 

 

Una scuola, un nome, un impegno!

 

Giancarlo Siani, giornalista del “Mattino” ucciso perché aveva scoperto legami tra personaggi politici e camorristici di Torre Annunziata, non era un eroe, ma un giovane che svolgeva bene il suo lavoro e si impegnava civilmente, come dovremmo fare tutti.

 

La neonata Seconda Scuola Media di Villaricca nel 1996 scelse come intestazione il suo nome per l’ alto valore simbolico che esso racchiudeva.

 

Nel 2013, quando la politica di razionalizzazione scolastica messa in atto dal Comune di Villaricca portò alla fusione con il Primo Circolo Didattico “Antonio de Curtis”, non vi furono dubbi nel confermare tale intestazione.

 

“Giancarlo Siani” doveva essere il nome del nuovo Istituto Comprensivo, a sottolineare il fatto che la scuola è il terreno fertile in cui far germogliare il seme della legalità che sempre deve caratterizzare il comportamento del buon cittadino, rispettoso delle cose e delle persone.